L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Mercoledi, 19 giugno 2019 ore 06:52
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Italian-Lebanese Science Day Il 12 aprile la prima edizione

loggiato SteriL'obiettivo è  di consolidare  la cooperazione tra Italia e Libano in diversi campi del sapere

Si rafforzano sempre più i rapporti di collaborazione tra l'Ateneo palermitano e l’American University of Beirut in Libano. Per suggellare questo legame il 12 aprile si terrà la prima edizione dell’Italian-Lebanese Science Day.
L'incontro, che si terrà Beirut nell’ambito del 25° congresso internazionale della Lebanese Association for the Advancement of Science (LAAS) dal 10 al 14 di aprile, avrà l'obiettivo di consolidare  la cooperazione tra Italia e Libano in diversi campi del sapere, promuovendo così la partecipazione congiunta a bandi di ricerca internazionali, con la possibilità di coinvolgere anche altri Paesi dell’area euro-mediterranea.
Durante i 10 anni di collaborazione scientifica e didattica, la cooperazione tra le due istituzioni universitarie ha visto la pubblicazione di oltre 30 articoli scientifici, lo scambio di docenti e studenti, tra cui cinque dottorandi iscritti al Dottorato di ricerca internazionale in Biomedicina e neuroscienze dell’Ateneo palermitano, al fine di potenziare l’interazione tra ambienti accademici culturalmente molto affini.
A promuovere l'iniziativa, il professore Angelo Leone, docente di Istologia ed embriologia del Dipartimento di Biomedicina, neuroscienze e diagnostica avanzata (Bi.N.D.) dell’Università di Palermo, in collaborazione coi referenti dell’American University of Beirut.