L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

“Smart City” premio per studenti universitari Palermo

Smart City, un premio per i tre studenti universitari che elaboreranno il migliore progetto sperimentale sul tema “riqualificazione energetica - inclusione sociale nel quartiere “Costa sud” e che, a spese dell’Amministrazione, potranno usufruire di uno stage presso l’ufficio tecnico di una capitale estera del valore di diecimila euro. E’ quanto stabilito dalla Giunta comunale, che ne ha individuato i criteri per l’assegnazione.

“Avevamo lanciato questa iniziativa, in collaborazione con l’Università degli Studi, già a novembre dell’anno scorso – ha spiegato l’assessore all’Innovazione Cesare Lapiana – in occasione della tre giorni di Smart City Italia, che si è tenuta a Palermo nel mese di novembre. L’istituzione di questo premio è una splendida opportunità per le nuove generazioni che si affacciano al mondo del lavoro e che vogliono contribuire allo sviluppo e all’innovazione tecnologica della nostra città. E’ attraverso i loro progetti – ha concluso l’assessore Lapiana - che possiamo attivare meccanismi virtuosi che abbiano ricadute positive a sostegno delle realtà imprenditoriali che fanno parte dell’area metropolitana della Costa sud”.

Secondo quanto stabilito dalla Giunta, il premio dovrà essere impiegato per la copertura delle spese di trasferta, vitto ed alloggio, in una città probabilmente extra-europea, da individuare di concerto con l’Amministrazione comunale, che avrà cura di fornire agli studenti vincitori una lettera di presentazione e il necessario accreditamento per lo stage. Possono concorrere al premio i gruppi costituiti da almeno tre studenti di dottorati di ricerca, afferenti ad almeno tre dipartimenti diversi. Al gruppo potrà unirsi anche un quarto studente di dottorato di ricerca, di laurea magistrale o di laurea a ciclo unico.

Gli studenti dovranno essere residenti in Sicilia e iscritti all’Università degli studi di Palermo. La domanda di partecipazione sarà pubblicata sulla piattaforma Netkite, sviluppata presso l’incubatore di imprese Arca, e dovrà essere presentata entro 180 giorni dalla pubblicazione del bando. In questo lasso di tempo, il gruppo dovrà presentare il progetto all’Area Innovazione tecnologica, Comunicazione, Sport e Ambiente di Palazzo Galletti, in piazza Marina. La selezione dei candidati e la successiva assegnazione del premio sarà deliberata da una commissione di valutazione, nominata entro 10 giorni dalla scadenza del bando e composta da due rappresentanti del Comune di Palermo, indicati dal Sindaco, e un rappresentante dell’Università degli studi, indicato dal Rettore.

La graduatoria dei progetti sarà pubblicata sia sul sito del Comune (www.comune.palermo.it), sia su quello dell’Università (www.unipa.it). Il premio verrà conferito al gruppo vincitore in due soluzioni: il 50 per cento prima della partenza, la restante parte al ritorno. Il finanziamento del premio avverrà tramite l’utilizzo di fondi del bilancio comunale.