L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Sabato, 16 dicembre 2017 ore 00:26
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Allo Steri la Mostra "Madè Nativity"

Mercoledì 6 dicembre 2017, si inaugura la Mostra "Madè Nativity" del Maestro Pippo Madè di Sculture in vetro, dipinti, disegni, chine e Cantico delle Creature. La manifestazione prevista nell’ambito delle manifestazioni “#Unipa 2017, Palermo Città Universitaria”, avrà inizio alle ore 16.30 nella sala delle Verifiche del Complesso Monumentale dello Steri. Saranno presenti il Magnifico Rettore prof. Fabrizio Micari, lo storico dell’arte, la prof.ssa Adriana Mastrangelo Adorno, la prof.ssa Maria Concetta Di Natale e il prof. Antonino Giuffrida.
“La mostra presenta, cicli pittorici, singoli dipinti e serie complete di disegni e dipinti che coprono una grande parte della vita artistica del Maestro – afferma la prof.ssa Adriana Mastrangelo Adorno - e alle quali si affiancano un buon numero di nuovi, originalissimi dipinti nati dalla fervida creatività di Pippo Madé. […] Il fulcro di tutta la mostra è l’istallazione scultorea intitolata “Natività” in vetro di Murano creata dal Maestro negli anni ’70. Dopo la riuscita delle prime sculture Madé pensò ad una altra tradizione italiana, profondamente radicata nel nostro Paese, soprattutto al Sud: Il Presepe. Le sculture presenti sono uniche al mondo e irripetibili. Si può affermare che, in questa Natività in vetro, è stato fatto inconsapevolmente un cammino inverso rispetto a quello di San Francesco da cui discende. In questa occasione, Pippo Madé ha ripreso quei disegni e non si è limitato a mostrarceli ma, ne ha fatto dei dipinti; quindi quelli in mostra sono assolutamente inediti. […] In questo momento così difficile della nostra civiltà in cui predomina il pensiero debole, mi chiedo: possiamo guardare il presepe come un ritorno alla innocenza della Nascita e della Creazione attraverso l’arte, e viverlo, ancora come un atto d’Amore che ci fa sperare contro ogni speranza? Ringraziamo il maestro Madé, l’Università di Palermo e tutti gli organizzatori di questo evento che daranno la possibilità di fruire di tanta bellezza”.
La rassegna sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18 nei giorni festivi solo di mattina fino al 27 gennaio 2018.

Mostra Madè 2017 Post