L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Sabato, 16 dicembre 2017 ore 00:26
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Operazione Chirurgica in diretta mondiale al Policlinico Universitario “Paolo Giaccone”

operazione chirurgica diretta mondialeLa sala operatoria della Chirurgia generale e d’urgenza del Policlinico Universitario “Paolo Giaccone” scelta quale centro di eccellenza tra le 32, dei cinque continenti, per trasmettere gli interventi eseguiti dal gruppo diretto dal prof. Gaspare Gulotta, in diretta video-chirurgica. L’iniziativa si è svolta, nell’ambito del congresso internazionale di Chirurgia dell’apparato digerente in corso a Roma al quale erano collegati più di 6.000 medici di tutto il mondo.
A essere proiettati tre interventi di chirurgia del giunto gastroesofageo, acalasia, patologia da riflusso gastroesofageo per ernia iatale, patologia del surrene pancreas effettuati su due donne e un uomo di 45, 60 e 70 anni.
“Sono pochissime le sale operatorie italiane - ha detto il professor Gulotta - che hanno partecipato a queste sessioni live e ciò ci inorgoglisce particolarmente. Abbiamo la consapevolezza che dopo tanti anni di sacrifici qualcuno si è accorto del nostro lavoro. Un evento di riscatto della sanità siciliana che probabilmente non è seconda a nessun'altra in tutto il mondo".
All’evento, svoltosi venerdì scorso erano presenti il Rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari, il Direttore Generale del Policlinico Fabrizio De Nicola, il Direttore della Scuola di Medicina Francesco Vitale e diversi professori, studenti e specializzandi di Medicina e Chirurgia.
“Fa molto piacere questo importante riconoscimento tributato al lavoro che svolge il gruppo coordinato dal prof. Gulotta – ha affermato il rettore Micari – ma anche alla crescita del Policlinico universitario che negli ultimi anni è andato incontro ad una serie di lavori di ristrutturazione che hanno portato all’apertura dei vari reparti. Adesso stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro che ci consentirà di realizzare l’obiettivo di garantire un grado di eccellenza nell’assistenza”.