L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Domenica, 19 novembre 2017 ore 22:22
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Riapre l’ex Collegio San Rocco. Restituito alla Comunità accademica lo storico edificio di Via Maqueda. Ristrutturati anche l’aula F180 e l’ex teatro Gregotti

Ingresso Collegio San RoccoSei aule riaperte agli studenti per circa 700 posti a sedere complessivi ed interventi di recupero per un valore di quasi 600mila euro. Sono questi i numeri di un’importante azione di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’ex Collegio San Rocco, dell’ex teatro Gregotti e dell’Aula F180 del dipartimento DIID.
L’ex Collegio San Rocco, storica sede del corso di laurea in Scienze dell’amministrazione, riapre dopo un periodo di chiusura di 4 anni. Il 19 agosto del 2013, crolla una porzione del soffitto dell’edificio che sorge su Via Maqueda privando così gli studenti della Scuola delle Scienze giuridiche ed economico-sociali di spazi necessari per lo svolgimento dell’attività didattica. E’ dal 2013, infatti, che gli studenti sono costretti a subire non pochi disagi dovuti alla dislocazione delle lezioni su più plessi tra Via Maqueda ed il Campus Universitario.
All’ex Collegio San Rocco, grazie ad un investimento di circa 300mila euro, è stato possibile ripristinare il tetto dell’edificio ed adeguare alle più recenti normative di sicurezza il palazzo, restituendo così alla comunità 4 aule per un numero di circa 300 posti, oltre agli spazi destinati alla vita accademica degli studenti: un’aula per il deposito dei libri e l’aula 1 al piano terra, una sala studio al piano ammezzato, l’aula Borsellino e l’aula 2 al primo piano. È stato inoltre reso fruibile lo spazio esterno con accesso da Via Maqueda.
“La restituzione agli studenti dell’ex Collegio San Rocco – afferma il direttore generale, Antonio Romeo – è una testimonianza dell’impegno assunto da Unipa per la messa in sicurezza degli impianti e degli edifici, che si traduce in maggiori e migliori spazi per gli studenti. Un plauso va al personale dell’Area Tecnica che ha realizzato nei tempi previsti quanto programmato, oltre che procedere alla ristrutturazione dell’aula F180 del DIID e dell’ex Teatro Gregotti della Scuola delle Scienze Umane”.
L’Aula F180 del dipartimento DIID ha subito un profondo intervento per la riqualificazione impiantistica ed energetica, la ristrutturazione ed il consolidamento dei solai di copertura, un nuovo impianto di climatizzazione, il refitting delle sedute e dei banchi per 220 posti.
“Si tratta – afferma l’ing. Antonio Sorce, responsabile del settore Strutture e consolidamenti – di un intervento pilota che ci permetterà di replicare quanto messo in atto in altre strutture gemelle del complesso sito in Viale delle Scienze”.
Un ulteriore intervento di recupero è stato condotto nell’ex Teatro Gregotti. Un’aula di 210 posti per la quale è stata realizzata una riqualificazione impiantistica che la rende moderna ed efficiente. Nuove sedute e banchi, una nuova pavimentazione ed una cabina di regia per la gestione degli impianti di amplificazione e proiezione la rendono una vera e propria aula modello nella disponibilità della Scuole delle Scienze umane.