L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Domenica, 19 novembre 2017 ore 22:30
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Appunti condivisi tra gli studenti. A Palermo nasce un portale web

appunti condivisiGli studenti del nuovo millennio hanno a disposizione internet, quel megasistema di intrecci e contatti informatici che nacque nei primi anni Settanta proprio per facilitare le ricerche in ambito universitario. Anche se oggi il web è utilizzato principalmente per lo scambio di informazioni sui social network, c’è ancora gran fermento tra gli studenti, in particolare tra quelli universitari, obbligati a stare al passo con le lezioni in aula alle quali talvolta non possono essere presenti per motivi vari.
Così capita spesso che si cerchino in rete testi, appunti, registrazioni audio o video relativi alle materie oggetto del prossimo esame da sostenere, ma il problema a quanto pare non è di facile risoluzione.
Molti portali sono nati per cercare di venire incontro alle esigenze degli studenti, offrendo l’opportunità di condividere gli appunti universitari, ma gli atenei sono tanti ed ogni professore ha la sua metodica, le sue esigenze, il suo stile personale; fino ad ora i portali dedicati agli studenti permettono la condivisione di materiale didattico «generico» provenienti da qualsiasi università.
Recentemente però tre giovani palermitani hanno messo a punto un sistema in grado di mettere in contatto gli studenti frequentanti un piano di studi specifico: è nato così il portale https://urlsand.esvalabs.com/?u=http%3A%2F%2Fappunticondivisi.com&e=ae0ec65b&h=dadf4806&f=y.
Si tratta del primo servizio gratuito che consente la condivisione tra studenti universitari di materiale didattico per il proprio corso di studi, favorendo il confronto, lo scambio di idee e di esperienze. Appunti, domande d’esame, riassunti, registrazioni audio delle lezioni, slide, o quant’altro, diventano condivisbili tra gli studenti anche se non si conoscono tra di loro. In questo modo qualsiasi studente, lavoratore o fuorisede, che ha difficoltà a seguire tutte le lezioni, può ottenere ugualmente le preziose informazioni divulgate in aula dal suo professore.
Gli artefici di questo progetto, che conta sulla collaborazione e sul coinvolgimento degli studenti sono tre giovani palermitani, Nicola Guarino, 25 anni, laureato in Economia e amministrazione aziendale, Attilio Cordaro, 26 anni, studente di Giurisprudenza, e Gabriele Orlando, 29 anni, laureato in Ingegneria informatica.
La piattaforma in soli 5 mesi ha già raggiunto più di 800 iscritti che condividono file tramite https://urlsand.esvalabs.com/?u=http%3A%2F%2Fappunticondivisi.com&e=ae0ec65b&h=dadf4806&f=y. L’idea è piaciuta anche all’Ateneo cittadino, infatti Guarino e Cordaro sono stati invitati come relatori presso l'Università degli studi di Palermo, durante i corsi di Marketing ed imprenditoria manageriale, per raccontare agli studenti la loro storia e come sono riusciti a trasformare l’idea in qualcosa di concreto, focalizzandosi sull’unicità del servizio in rete, che permette la specificità degli appunti, catalogati per università, facoltà e corso di studi, a differenza degli altri portali che classificano le risorse per macro aree.
Il funzionamento è coinvolgente, perché offre la possibilità di scaricare gli appunti con un sistema di acquisizione di crediti legato alla collaborazione tra utenti.
In pratica è possibile scaricare i documenti condivisi, a patto di condividere i propri, caricandoli nel proprio profilo; in alternativa esiste la possibilità di usufruire di crediti aggiuntivi acquistandoli direttamente sul portale.