L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Venerdi, 20 settembre 2019 ore 11:54
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Difesa del territorio Convegno internazionale di Ingegneria naturalistica

orto botanicoL'evento si svolto il 13 e 14 ottobre. È stato organizzato dal Parco dei Nebrodi, dal Centro interdipartimentale di ricerche sulla interazione tecnologia-ambiente dell’Università di Palermo e dall’Associazione italiana per l’Ingegneria naturalistica - sezione Sicilia

Si è svolto il 13 e 14 ottobre 2017, presso il Castello Gallego a Sant'Agata di Militello il terzo convegno internazionale di Ingegneria naturalistica Ma.T.E.R. Materials and techniques in ecological restoration. L’evento è stato organizzato dal Parco dei Nebrodi, dal Centro interdipartimentale di ricerche sulla interazione tecnologia-ambiente dell’Università di Palermo e dall’Associazione italiana per l’Ingegneria naturalistica - sezione Sicilia. I temi affrontati hanno riguardato le problematiche collegate alla difesa del territorio con l’aiuti delle tecniche di ingegneria naturalistica. Inoltre, sono stati esaminati casi studio ed esperienze di interventi di rinaturalizzazione e conservazione degli habitat.
Alle due giornate hanno partecipato esperti del settore provenienti da Italia, Spagna, Portogallo, Svizzera e Russia. Numerosi rappresentanti del mondo scientifico e professionale nazionale e internazionale hanno anche evidenziato  l’urgenza di intraprendere al più presto politiche regionali ed azioni efficaci di adattamento ai cambiamenti climatici. Nel Call to action redatto e sottoscritto da docenti universitari provenienti da diversi Atenei italiani e da membri di enti ed associazioni attivi nel territorio, si chiede ai presidenti delle Regioni italiane di inserire nelle agende dei rispettivi governi il “programma di infrastrutturazione verde per la rinaturalizzazione degli ecosistemi” come programma prioritario e di procedere velocemente a destinare le somme necessarie per i primi interventi.

Tags: Dal Campus