L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Lunedi, 17 giugno 2019 ore 20:56
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Post-Doctoral fellowship per un assegnista del Dipartimento Stebicef

giardini davanti dipartimenti di scienzeSi tratta di Nicolò Mauro, che si occuperà dello sviluppo di nuovi nanocompositi semplici o ibridi a base di polimeri biocompatibili, magnetite e nanoparticelle di carbonio come veicolo di farmaci per il trattamento del tumore al seno

Una Post-Doctoral fellowship, finanziata dalla Fondazione Umberto Veronesi per il progresso delle Scienze per l’anno 2018, è stata vinta da Nicolò Mauro, assegnista di ricerca nel campo della Nanomedicina e delle Nanotecnologie per il drug delivery, presso il Laboratorio di polimeri biocompatibili del Dipartimento Stebicef.
Mauro si e' laureato in Chimica e tecnologia farmaceutiche presso l’Università di Palermo nel 2008 e ha continuato il suo percorso formativo all’Università di Milano, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Biomateriali. Successivamente ha arricchito la sua esperienza scientifica presso la School of Chemistry di Cardiff e presso l’Alfred Hospital di Melbourne, per poi tornare a Palermo dove ha svolto ricerche, in qualità di assegnista, nell’ambito dei progetti Pon Hippocrates e React.
L’attività di ricerca che sarà svolta da  Mauro durante la Post-Doctoral fellowship si incentrera' sullo sviluppo di nuovi nanocompositi semplici o ibridi a base di polimeri biocompatibili, magnetite e/o nanoparticelle di carbonio come veicolo di farmaci per il trattamento mirato e multitarget del tumore al seno. Particolare attenzione sarà, inoltre, rivolta all’identificazione, mediante tecniche di imaging, e al simultaneo trattamento terapeutico di singole cellule metastatiche. La ricerca si svolgerà presso lo stesso Laboratorio di Polimeri Biocompa.

Tags: Dal Campus