L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Venerdi, 23 agosto 2019 ore 21:54
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Mille migranti all’Università di Palermo con il progetto “La forza della lingua. Percorsi di inclusione per soggetti fragili”

erasmus studentsE' stato finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020

Giunge al termine il progetto “La forza della lingua. Percorsi di inclusione per soggetti fragili”, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020, che ha visto coinvolto in diversi percorsi formativi 1000 migranti, uomini e donne, giovani e bambini. La Scuola di Lingua italiana dell’Ateneo di Palermo festeggia il successo del progetto presentando i numeri realizzati: 3000 ore di corsi di lingua, formazione e laboratori di arte; 150 migranti giunti in Italia privi di scrittura oggi alfabetizzati; 200 donne e 300 minori stranieri non accompagnati appartenenti alle comunità migranti della città oggi in grado di far fronte ai bisogni di comunicazione; 130 certificazioni Cils di livello A2 utili per il rilascio del permesso di soggiorno UE di lungo periodo e poi ancora bambini, studenti delle scuole palermitane, formazione di docenti, di volontari, di educatori. I risultati raggiunti saranno
presentati alla festa conclusiva del progetto insieme al volume "La forza delle lingue, nella migrazione e nella inclusione", che racconta 14 mesi di intenso lavoro. I diversi momenti del percorso progettuale verranno documentati dalle fotografie di Antonio Gervasi.
Partner del progetto insieme a ItaStra,  il Comune di Palermo, il Centro Astalli, Cpia Palermo 1, la Cooperativa Libera…Mente.

Tags: Dal Campus