Domenica, 21 aprile 2024 ore 13:06
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Online il numero di Aprile 2017 “inTRASformaZIONE” diretto da Piero Violante

intrasformazionePubblicata online “inTRASformaZIONE”, la rivista semestrale di “Storia delle idee”, diretta da Piero Violante, docente di “Storia delle idee e Sociologia della musica”.
Nel numero di Aprile 2017, l’Editoriale del direttore, Piero Violante, una monografia di Mario Genco, Guerra in Sicilia (1940-1943), Saggi Germana Alberti, Indolenza versus Progresso. La  costruzione del mito sociopolitico delle nazioni progredite negli scritti dei philosophes Samuel Seminara, La scoperta della politica moderna: il caso del Partito Socialista palermitano agli inizi del Novecento Kevin Giacalone, Il movimento anarchico palermitano tra il 1889 e il 1900 Federico Cavadi, Marianne alle porte del Sahara. Le relazioni tra Francia e Mali Materiali Adriana Vignazia, Der Erzfeind: l’immagine dell’Italia e degli italiani nelle riviste satiriche e umoristiche viennesi durante la Grande Guerra Giuseppe Barbaccia, Cosmopolitismo ed ecologia integrale Ignazio Romeo, Varieté. Su alcune figure teatrali nelle opere di Kafka  Lauren Grison, Espace vif et temps mort: le New York de Steve Reich  Piero Violante,  Sciancate simmetrie di Morton Feldman e Georg F. Haas Paolo Emilio Carapezza, Socrate in Polonia: Michal Bristiger (1921-2016)  Giuseppe Campione, Infinita Sicilia e sovrumani silenzi Roberto Salerno, Il voto a Palermo nell’epoca della TINA : There Is No Alernative Libri Giovanni di Stefano, Deutschland. Memorie di una nazione Piero Violante, Siciliana  Gabriele Licciardi, La psicoanalisi a giudizio Schede Dario Petrantoni, Germaine Tillion, une ethnologue résistante.
Info: www.intrasformazione.com

 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.