L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Università cinesi e Unipa insieme per scambi culturali e didattici

La possibilità di creare occasioni di collaborazione culturale tra le università cinesi e italiane ed in particolare di mega atenei come Palermo, al centro dell’incontro che si è svolto allo Steri tra il rettore Fabrizio Micari e il Consigliere per l’Istruzione dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma Luo Ping in visita in città. 

Il Consigliere Luo Ping, che svolge la sua funzione presso l’Ambasciata cinese dallo scorso mese di giugno, sta effettuando una serie di incontri informali presso le Università italiane al fine di conoscerne meglio le caratteristiche, e per raccogliere informazioni sulle condizioni di sviluppo degli eventuali corsi di cinese.

Durante l’incontro, nel corso del quale il Consigliere Luo Ping è stato assistito dal signor Cheng Mo in qualità di interprete dell’Ambasciata cinese, il rettore Micari ha presentato l’Ateneo palermitano sia dal punto di vista della sua storia di 210 anni sia dal punto di vista del personale che vi lavora e dei corsi che vengono offerti. Il rettore ha messo in luce l’importanza dell’internazionalizzazione che trova nelle lauree a doppio titolo un’espressione di grande interesse e attrazione. Gli stessi elementi sono stati messi in luce dal Consigliere Luo Ping per quanto riguarda gli Atenei cinesi che vedono circa 20.000 studenti coinvolti negli scambi con l’Italia.

Nonostante le differenze esistenti nei sistemi scolastici dei due Paesi, il Consigliere Luo Ping e il rettore Micari hanno convenuto sulla possibilità di creare delle ottime occasioni di collaborazione tra università cinesi e italiane soprattutto sul piano delle lauree magistrali e degli insegnamenti offerti in lingua inglese.

Nella presentazione dei corsi di cinese offerti dal nostro Ateneo, il Rettore Micari è stato affiancato dalla dottoressa Giusi Tamburello, ricercatore, che ha anche fornito il supporto linguistico in cinese. Il cordiale incontro si è concluso con uno scambio di doni e con il reciproco impegno a favorire gli scambi universitari tra l’Italia e la Cina.