L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

"Empatie e Orli”, all'Edificio 12 un progetto didattico-laboratoriale sul linguaggio teatrale

giardini davanti dipartimenti di scienzeUn progetto didattico-laboratoriale rivolto agli studenti del Corso di studio in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo di UniPa, ai cittadini e alle comunità migranti presenti sul territorio, interessati alla critica, alla fotografia, all’illustrazione e alla Video Art. Ad organizzarlo il dipartimento di Scienze umanistiche.
Il percorso didattico-pragmatico chiamato  “Empatie e Orli” si svolgerà da martedì 28 novembre fino a lunedì 4 dicembre presso l’Edificio 12 (sesto piano, stanza 6.06, in viale delle Scienze). Consisterà in lezioni e laboratori che tratteranno i linguaggi delle estetiche teatrali attuali con particolare riguardo alle empatie fra “scene” e “spettatori”.
Il progetto, inoltre, prevede la partecipazione all’allestimento e alla visione dello spettacolo “Orli” di Tino Caspanello, con la regia di Giuseppe Massa, in scena venerdì 1 e sabato 2 dicembre alle 21 presso la Sala Perriera dei Cantieri Culturali alla Zisa, che offrirà agli spettatori la possibilità di acquisire un personale vocabolario critico di base e di confrontarsi personalmente col “fare teatrale”.
Il progetto è promosso dall’Associazione Culturale “Sutta Scupa”, nell'ambito del progetto culturale “Babilonie reprise”, e dal Laboratorio Adiacenze del Dipartimento di Scienze umanistiche, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo ed il contributo dell’Assessorato al Turismo, sport e spettacolo della Regione siciliana.