L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

Lunedi, 24 giugno 2019 ore 11:27
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Libertà di Frequenza
 

Tutor alla pari in favore degli studenti diversamente abili. Riaperti i termini per la selezione

studenti univColoro che sono in possesso dei requisiti potranno presentare la domanda di partecipazione entro il 18 aprile


Sono stati riaperti  i termini per la selezione di tutor alla pari in favore degli studenti diversamente abili, per l’anno accademico 2018/2019, per i 7 posti rimasti vacanti presso le sedi decentrate di Agrigento, Caltanissetta e Trapani.
Possono presentare la domanda di partecipazione alla selezione gli studenti, in regola con il pagamento delle tasse universitarie, purché iscritti nell’anno accademico 2018/2019: dal secondo anno e non oltre il primo anno fuori corso, ad un corso di studio triennale o laurea a ciclo unico, dal primo anno di un corso di laurea magistrale e non oltre il primo anno fuori corso.
Non possono partecipare gli studenti che, alla data di emanazione del presente avviso, abbiano conseguito la laurea, svolgano servizio civile, siano beneficiari di borsa Ersu o abbiano ottenuto per l’anno in corso la ricognizione della qualità di studente part time.
Coloro che sono in possesso dei requisiti potranno presentare la domanda di partecipazione entro le 24 di giovedì 18 aprile. Sono 3 i posti per il polo di Trapani, 2 per Agrigento e e per Caltanissetta.
Il servizio di tutorato alla pari consiste in attività di supporto individuale a favore di studenti in situazioni di invalidità, allo scopo di eliminare o ridurre gli ostacoli che si possono incontrare nella realizzazione del percorso formativo scelto. Tra i compiti del tutor rientrano il  sostenere lo studente nei momenti di difficoltà, curare la rete di rapporti con le figure del mondo accademico, supportarlo nella organizzazione dei tempi e delle modalità di studio, in aula per la stesura degli appunti.
Le effettive prestazioni di tutorato saranno determinate sulla base delle specifiche esigenze degli studenti diversamente abili per un minimo di 4 ore settimanali. L’attività si svolgerà esclusivamente presso le strutture universitarie.
"L’incarico - come riporta l’avviso - prevede mediamente un massimo di 150 ore che dovranno essere svolte nell’arco dell’A.A. 2018/19 in un periodo minimo di circa sei mesi in relazione alle esigenze degli studenti disabili ma può avere anche un monte ore minore, quantificato mediamente in 100 ore, in dipendenza dal periodo di assegnazione al tutee e che comunque verrà confermato dallo specifico piano di lavoro".

Tags: Bandi